lunedì 28 settembre 2015

Detrazioni fiscali anche per le spese dei giardini

Detrazioni fiscali anche per le spese dei giardini
Sull’onda del successo delle detrazioni fiscali per chi intraprendeva lavori di ristrutturazione e riqualificazione, arriva un nuovo disegno di legge che intende applicare lo stesso principio al verde privato. Si tratta del ddl numero 1896 che è approdato in Senato e che vuole promuovere la cura e l’ampliamento delle aree verdi annesse alle abitazioni private. La proposta è quella di riconoscere a chi inizia dei lavori di recupero e sistemazione di aiuole, aree verdi coperte o recintate e giardini pensili di pertinenza alla propria abitazione o condominio, una detrazione fiscale delle spese pari al 36% del totale. Potranno essere detratti non solo i costi del lavoro e dei materiali, ma anche quelli relativi alla manutenzione e alla progettazione.
Per evitare che si sottoponessero a detrazione anche gli acquisti di piantine o fiori a scopo ornamentale, si è imposto nel disegno di legge un range entro il quale le spese devono inserirsi: per le abitazioni si va dai 2.000 ai 30.000 euro, per i condomini si sale dai 5.000 ai 50.000 euro.
Inutile dire quante ricadute positive si aspettano i proponenti del disegno di legge: prima di tutto si andrebbe a incoraggiare la cura di aree private che spesso sono abbandonate; in seconda battuta si incoraggerebbero i cittadini a intraprendere iniziative personali che compensino la cementificazione e il consumo di suolo che viviamo nel nostro Paese. La qualità della vita, di pari passo a quella dell’aria, ne trarrebbe giovamento e si darebbe slancio a un settore edile e commerciale ancora in sofferenza, con un gettito per l’erario superiore all’investimento.
www.immobiliarebellitalia.com

mercoledì 23 settembre 2015

In bellissima posizione panoramica con vista mare, soluzione indipendente con garage

MARINA DI MONTEMARCIANO
In bellissima posizione panoramica con vista mare, soluzione indipendente in ottimo stato su due livelli. Il piano terra, di 64 mq., è così composto: Soggiorno-cucina, camera matrimoniale, cameretta, bagno e un ampio balcone. Taverna di 30 mq. rifinita come l’appartamento e dotata di camino, angolo cottura e bagno. Completano la proprietà: Garage di 25 mq. e corte esclusiva di 50 mq.
AMM 3210 - Trattativa Riservata
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com

 

giovedì 17 settembre 2015

Ecobonus 2015: prorogati i termini di scadenza

Ecobonus 2015: prorogati i termini di scadenza
Sono stati prorogati al 31 dicembre 2015 i termini di scadenza entro i quali presentare la richiesta degli ecobonus 2015 e fruire delle agevolazioni fiscali previste per gli interventi di manutenzione straordinaria e riqualificazione energetica. Pertanto è ancora possibile accedere alle agevolazioni fiscali per chi, in attesa dell’inverno, decide di migliorare l’efficienza energetica delle propria abitazione con interventi radicali e quindi costosi di riqualificazione energetica, in particolare in caso di immobili molto vecchi. Per un aiuto a sostenerne le spese, è possibile fruire degli ecobonus 2015, visto che sono stati prorogati i termini di scadenza al 31 dicembre 2015. Anche perché oggi è ancora più facile accedere alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico e risparmiare così fino al 65% dei costi per gli interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione energetica.
Come accedere agli ecobonus 2015
Grazie alla procedura semplificata introdotta dal decreto 175 sulle semplificazioni fiscali, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 novembre 2014, sarà ancora più facile accedere agli ecobonus 2015. Per fruire delle agevolazioni basta dimostrare, con apposita documentazione, di aver sostenuto determinate spese per impianti fotovoltaici, caldaie a biomassa e grandi elettrodomestici di classe A+, tende solari, vetrate, infissi e caminetti, e perfino determinate tipologie di mobili. Per citare solo alcuni degli interventi mirati al risparmio energetico, al miglioramento e all’adeguamento sismico e di ristrutturazione degli immobili che possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi nella misura del 65% e del 50%.
Perché la proroga
Trattandosi di interventi che hanno bisogno di tempi piuttosto lunghi, con la legge di Stabilità 2015 si è pensato di prorogare la scadenza fino al 31 dicembre, per consentire agli utenti di completare i lavori entro il 2015. Inoltre, in previsione di altre richieste, si è reso necessario allungare i tempi per la presentazione delle domande da parte di altri cittadini incoraggiati anche dal risparmio sulle spese energetiche garantito da questi interventi.
Come si accede agli ecobonus 2015
Per fruire delle agevolazioni bisogna dimostrare che i lavori di riqualificazione energetica siano cominciati nel 2014 e che verranno portati avanti nel 2015. Tutti i titolari di immobili oggetto dell’intervento, compresi esercenti di arti e professioni, le persone che conseguono un reddito d’impresa, le associazioni tra professionisti e gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale, potranno accedere alle agevolazioni degli ecobonus 2015.
La documentazione all’Enea

La documentazione da presentare per ottenere gli ecobonus 2015 comprende le ricevute dei bonifici bancari o postali da cui risultino evidenti la causale del versamento, il codice fiscale dei contribuenti o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento e tutti i dati catastali dell’immobile ristrutturato nella dichiarazione dei redditi. Al termine dei lavori, e non oltre i 90 giorni, bisognerà inoltrare all’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, la copia dell’attestato di certificazione o di qualificazione energetica e la scheda informativa relativa agli interventi realizzati. Le autocertificazioni presentate dal richiedente non saranno considerate valide.
www.immobiliarebellitalia.com

venerdì 11 settembre 2015

A soli 500 metri dal mare di Senigallia, ultima soluzione indipendente in NUOVO complesso abitativo

SENIGALLIA
In bellissima posizione panoramica, a circa 500 metri dal mare, ultima soluzione indipendente di 145 mq. sita in NUOVO complesso abitativo. Distribuita su 2 livelli più mansarda, è così composta: Piano Terra: Ampio soggiorno, cucina abitabile e bagno; Piano Primo: 2 camere matrimoniali e secondo bagno; Completano la proprietà: Scoperto esclusivo di 120 mq., garage e 2 posti auto. Il residence si compone di cinque appartamenti compresi nell’antico casolare più due abitazioni distinte e indipendenti. Ogni abitazione dispone di una porzione privata di corte e tutte le unità hanno pari diritti d’uso degli impianti compresi nel residence. L’area su cui si estende il complesso è predisposta per la videosorveglianza, garantendo la massima sicurezza ai condomini. L’illuminazione degli spazi condominiali è alimentata ad energia solare grazie ad un impianto fotovoltaico che garantisce il minimo impatto ambientale e un considerevole risparmio economico. Il residence dispone di un impianto polivalente in erba sintetica, di una piscina e un annesso predisposto per l’utilizzo comune. Ogni abitazione dispone di un garage sotterraneo privato. Il complesso abitativo gode di un paesaggio incantevole offerto dal mare adriatico e dalla campagna circostante, e rappresenta una scelta abitativa che consente di godere della quiete tipica della campagna e allo stesso tempo avere il mare e la città a portata di mano.
Classe energetica: A. Indice di prestazione energetica: 29,5 KWh/mq. anno
Residence Marisol - euro 380.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com