venerdì 25 marzo 2016

A Senigallia, prima fila Lungomare Mameli, Soluzione indipendente con terrazza vista mare

SENIGALLIA (Lungomare Mameli)
In prima fila Lungomare Mameli, in piccolo complesso edilizio di NUOVA costruzione, Appartamento di pregio indipendente di 62 mq. Sito al primo piano, è composto da: Soggiorno-cucina, camera matrimoniale, cameretta, bagno e ripostiglio. Completano la proprietà: Due terrazze con incantevole vista mare, rispettivamente di 20 e 50 mq., e posto auto interno. Realizzato in ottima efficienza energetica ed alta qualità tecnologica. Impianto radiante a pavimento caldo/freddo. Soluzione compresa di arredo.
ASE 3150 - Trattativa privata
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860

giovedì 24 marzo 2016

Riqualificazione energetica e ristrutturazioni, i bonus e le detrazioni fiscali per il 2016

Riqualificazione energetica e ristrutturazioni, i bonus e le detrazioni fiscali per il 2016
Ristrutturare la propria casa o migliorarne l’efficienza energetica nel 2016 diventa un po’ più semplice. Sono molteplici, infatti, i bonus e le detrazioni fiscali previste. Ecco gli incentivi che possono essere sfruttati e rendere dunque meno oneroso intervenire sulla propria abitazione.
Riqualificazione energetica – Prevista una detrazione fiscale del 65%, che vale anche per gli interventi fatti nelle parti comuni degli edifici condominiali. C’è un limite massimo di spesa, che varia a secondo dell’intervento di riqualificazione.
Cessione della detrazione fiscale – Per il 2016, inoltre, è prevista la possibilità di cedere ai fornitori che hanno eseguito i lavori la detrazione fiscale spettante per gli interventi di riqualificazione energetica delle parti comuni degli edifici condominiali. Tale facoltà è riservata ai soggetti che si trovano nella no tax area, pensionati, dipendenti e autonomi.
Ristrutturazioni – Previsto un bonus fiscale del 50%, fino a massimo complessivi 96mila euro per unità immobiliare. Qualora gli interventi abbiano come oggetto l’adozione di misure antisismiche, la detrazione arriva al 65%. Il bonus riguarda anche l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, o alla A per i forni, fino all’importo massimo di 10mila euro.
www.immobiliarebellitalia.com 

A Jesi, Appartamento molto luminoso di 100 mq. in buone condizioni

JESI (zona via xxiv maggio)
Al terzo ed ultimo piano, Appartamento molto luminoso di circa 100 mq, in buone condizioni. Composto da: Soggiorno, cucina, due camere matrimoniali, cameretta, bagno e 3 balconi. Soluzione arredata. Completano la proprietà: Soffitta, garage e posto auto. Libero da subito.
AJE 4131 - euro 110.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860

mercoledì 23 marzo 2016

Mercato immobiliare italiano in ripresa: previsioni

Mercato immobiliare italiano in ripresa: previsioni
Il trend del mercato immobiliare italiano all'inizio del 2016 mostra segnali positivi: le compravendite in ripresa del 6,5% nel 2015 rispetto al 2014, i prezzi in calo meno che in passato, il ritorno della fiducia tra gli italiani, la voglia di acquistare casa.
Ma, soprattutto, a spingere la ripresa del mercato immobiliare italiano l’erogazione del credito ed il basso livello dei tassi di interesse.
Sono vari i fattori che stanno contribuendo a dare una svolta al mercato immobiliare italiano, dopo la crisi più lunga che abbia mai vissuto. Alla stabilizzazione dei valori contribuisce soprattutto la corretta valutazione degli immobili, che sta consentendo e consentirà in futuro un più facile incontro domanda-offerta.
Nel secondo semestre del 2015 i valori immobiliari sono diminuiti in tutta l’Italia. Nelle grandi città la flessione è stata dell’1,8%, nei capoluoghi di provincia dell’1,5%, nell’hinterland delle grandi città del -2,5%. Tra le grandi città, prima in classifica Firenze che chiude con +0,1%, a seguire Verona con -0,5%, Milano e Bologna con -0,8%. Le aree periferiche delle grandi città hanno perso più di quelle semicentrali e di quelle centrali che, ancora una volta, hanno registrato una migliore performance. Andando per aree geografiche, invece, per i capoluoghi del Sud il semestre chiude con -1,1%, per i capoluoghi del Nord con -1,6% e per quelli del Centro Italia con -2,0%. Nelle altre realtà il risultato è migliore rispetto allo scorso semestre, tranne che nei comuni dell’hinterland.
I tempi di vendita a gennaio 2016 sono in leggera diminuzione rispetto al 2015. Infatti, nelle grandi città si attestano intorno a 167 gg contro i 173 del 2015, nell’hinterland delle grandi città intorno a 192 gg contro i 196 di gennaio 2015 e nei capoluoghi di provincia da 184 gg a 180 gg. Tra le grandi città i tempi più lunghi si registrano a Bari (189 gg), quelli più bassi a Napoli con 137 gg.
Per la tipologia, nelle grandi città evidenzia si evidenzia un aumento della richiesta di trilocali, quadrilocali e cinque locali, grazie anche al ribasso dei prezzi che ha reso più accessibile l’acquisto dei tagli più grandi. Nelle grandi città il trilocale è il più richiesto con il 37,5% delle preferenze, a seguire il bilocale con il 25,1%. Il bilocale è la tipologia più richiesta a Milano, a Napoli e negli altri capoluoghi di regione, dove il trilocale raccoglie poco più del 50% delle richieste. Per quanto riguarda la disponibilità di spesa, l’analisi evidenzia un aumento della percentuale, fino a 169 mila euro, per le fasce di spesa più basse. L’analisi dell’offerta nelle grandi città vede prevalere il trilocale con il 35,6%, a seguire il quattro locali con il 23,7% ed infine il bilocale con il 23,1%.
Dall’analisi delle compravendite realizzate attraverso le agenzie del Gruppo Tecnocasa si evince che il 76,4% ha acquistato l’abitazione principale, il 16,2% ha acquistato ad uso investimento e il 7,4% la casa vacanza, un dato in aumento rispetto al semestre precedente per la percentuale di coloro che hanno acquistato la casa vacanza.
Per quanto riguarda la locazione, nel secondo semestre del 2015 i canoni di locazione nelle grandi città sono relativamente stabili con un ribasso dello 0,3% per i monolocali ed un aumento dello 0,2% e dello 0,7% per i bilocali e per i trilocali. Per le motivazioni dell’affitto al primo posto c’è la scelta abitativa con il 57,5%, a seguire le esigenze di lavoro con il 36,1% e di studio con il 6,4%. Per la tipologia di contratto di locazione risulta preferito il canone concordato (20,3%).
In previsione
Per il 2016, si prevede una contrazione dei prezzi immobiliari tra -2% e 0%, compravendite intorno a 460-470 mila. Il dinamismo delle grandi città, registrato nel 2015, continuerà nel 2016 forse anche nei capoluoghi di provincia e nell’hinterland delle grandi città. Sul versante delle locazioni si prevede una sostanziale stabilità dei canoni. Lo scenario del mercato immobiliare italiano dipende anche dall’andamento generale dell’economia e dell’occupazione, che incide in particolare sulla fiducia dei potenziali acquirenti.
www.immobiliarebellitalia.com 

lunedì 21 marzo 2016

A Jesi, Appartamento di recente costruzione con terrazza esclusiva

JESI (centro)
Di recente costruzione, Appartamento di 75 mq. sito al secondo ed ultimo piano con ascensore. Composto da: Ampio e luminoso soggiorno-cucina, camera matrimoniale, cameretta e bagno. Completa la proprietà: Terrazza di 20 mq. con attacchi per lavatrice. Mobili acquistabili separatamente. Riscaldamento a pavimento e pannelli solari.
AJE 3275 – euro 125.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860 
www.immobiliarebellitalia.com 

Fondo giovani coppie: boom dei mutui per l'acquisto della prima casa

Fondo giovani coppie: boom dei mutui per l'acquisto della prima casa
Vola il mercato dei mutui per l'acquisto della prima casa con garanzia dello Stato. Secondo i dati diffusi dall'Abi, infatti, con oltre 539 milioni di euro di nuovi mutui garantiti in un anno (tra febbraio 2015 e febbraio 2016) dal 'Fondo di garanzia per la prima casa', lo strumento pubblico a vantaggio soprattutto delle giovani coppie registra un vero e proprio boom. L'obiettivo è quello di garantire finanziamenti potenziali per 12-15 miliardi.
Caratteristiche del fondo garanzia mutui
Il fondo è destinato alle famiglie che aspirano ad acquistare l'abitazione principale, con priorità d'accesso per le giovani coppie o ai nuclei famigliari monogenitoriali con figli minori, nonché di giovani con contratti di lavoro atipico con età inferiore a 35 anni. Per l'Abi si tratta di un "fondamentale esempio di collaborazione tra banche e istituzioni e l'obiettivo è di continuare a favorire l'accesso ai mutui attraverso una dotazione da 550 milioni di euro che potrebbe garantire finanziamenti potenziali per 12-15 miliardi di euro.
Fondo di garanzia acquisto prima casa
Il Fondo di garanzia prevede il rilascio di garanzie a copertura del 50% della quota capitale dei mutui ipotecari erogati per l’acquisto, o la ristrutturazione per l’accrescimento dell’efficienza energetica, degli immobili adibiti a prima casa, con priorità di accesso per le giovani coppie o ai nuclei famigliari monogenitoriali con figli minori, nonché di giovani con contratti di lavoro atipico con età inferiore a 35 anni.
Requisiti per accedere al fondo di garanzia
Relativamente ai requisiti per accedere al Fondo, va ricordato che la garanzia può essere richiesta da coloro che, alla data di presentazione della domanda di mutuo, non risultino proprietari di altri immobili ad uso abitativo, salvo quelli di cui abbiano acquistato la proprietà per successione e che siano in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli. Come ricorda l'Abi, al momento 142 banche hanno aderito al fondo.
www.immobiliarebellitalia.com 

sabato 12 marzo 2016

A Jesi, Villa da costruire in splendida posizione panoramica

JESI (Prima collina)
Villa singola da costruire di 170 mq. in bellissima posizione panoramica. Prima collina, a soli 3 km dal centro con strada molto comoda. La proprietà comprende una corte piantumata semi-pianeggiante di 4.000 mq. ideale per la realizzazione di una piscina. Realizzata in alta qualità tecnologica ed ottima efficienza energetica.
Villa Fiorina - Euro 390.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860 

venerdì 11 marzo 2016

NUOVE soluzioni indipendenti in splendida posizione panoramica

MONTIGNANO
In splendida posizione panoramica con incantevole vista mare, Soluzioni indipendenti di NUOVA costruzione. Appartamenti al piano terra ed al piano primo con ampi giardini o bellissime terrazze panoramiche. Realizzati in ottima efficienza energetica ed alta qualità tecnologica.
Finiture di pregio. Prezzo medio vendita euro 2.200 al mq.
KSE 4220 - euro 2.200 al mq.
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

lunedì 7 marzo 2016

Decreto mutui, ecco i correttivi

Decreto mutui, ecco i correttivi
Arrivano in corso d’opera correttivi e modifiche al decreto mutui, volte a rispondere alle critiche arrivate da più parti e a rendere più “a misura di cittadino” il recepimento della direttiva europea sui mutui che arriva dall’Europa. Il Partito Democratico ha, nelle scorse ore e contestualmente alle forti proteste del Movimento Cinque Stelle, presentato delle proposte di modifica, che il Governo si è detto intenzionato a recepire.
Innanzitutto, saranno 18 e non 7 le rate che faranno scattare la morosità e che permetteranno alla banca di mettere in vendita la casa. Differentemente da quanto dichiarato in prima battuta, queste nuove regole non si applicheranno ai contratti già in essere, neppure in caso di surroga.
Altro cambiamento: la vendita senza passare dall’Asta giudiziaria sarà possibile solo qualora il mutuatario avesse, contestualmente alla sottoscrizione del prestito, scelto di inserire la clausola di inadempimento. La decisione verrà supportata dall’assistenza di un esperto che, con la vigilanza garantita da Bankitalia, dovrà guidare il cittadino nella sua scelta.
Infine, nel caso si arrivi davvero alla vendita dell’immobile, questa determinerà automaticamente la cancellazione del debito del proprietario con la banca, anche se ci si trovasse nella condizione in cui il valore dell’immobile fosse inferiore al debito residuo non pagato; di contro, se il valore fosse superiore l’eccedenza va al proprietario. Viene così confermato il divieto di “patto commissorio”, sancito dall’articolo 2744 del Codice civile, ma sì danno delle regole scritte per il cosiddetto “patto marciano”.
Il testo così corretto dovrebbe essere votato dalla commissione Finanze nei prossimi giorni. Staremo a vedere cosa succederà.
www.immobiliarebellitalia.com

venerdì 4 marzo 2016

A Montemarciano, Casa singola di 255 mq. con incantevole vista mare

MONTEMARCIANO
In bellissima posizione panoramica con incantevole vista mare, Casa singola di 255 mq. in buone condizioni, distribuita su 3 livelli. Completamente ristrutturata nel 1990. Il piano terra è così suddiviso: Ampio soggiorno con camino, cucina abitabile, 2 camere e bagno. Il piano primo ospita una camera matrimoniale con cabina armadio molto grande, una seconda camera con studio, bagno e balcone. Il piano seminterrato, al quale è possibile accedere sia da scala interna sia da ingresso privato esterno, è composto da un’ampia taverna con cucina e garage. Terrazzino con splendida vista panoramica e corte esclusiva di 300 mq.
Classe energetica: F. Indice di prestazione energetica: 217,592 Kwh/mq. anno.
Casa Eleonora - euro 280.000 
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860