giovedì 29 marzo 2018

I serramenti e gli infissi diventano elementi d’arredo

I serramenti e gli infissi diventano elementi d’arredo
L’ultima novità in materia di interior design riguarda i serramenti, come conferma anche un articolo che Corriere Living ha recentemente dedicato loro. Ante, maniglie, porte e finestre in materiali pregiati e tecnologici, infatti, non sono solo altamente performanti ma anche estremamente chic.
Attenzione ai dettagli
Che si tratti di cerniere, magari a scomparsa e regolabili, di cornici (le più moderne sono in grado di creare una continuità perfetta tra le porte e le pareti) o di maniglie realizzate in cemento e metallo o in fusioni di bronzo e oro, è chiaro che nulla viene lasciato al caso e che l’attenzione verso i dettagli contraddistingue anche questi elementi d’arredo.
Tecnologia prima di tutto
Grazie alla ricerca in campo tecnologico, è possibile abbinare il massimo comfort a nuove soluzioni estetiche: per esempio lo spessore ridotto dei moderni infissi in pvc permette di ottenere maggiore luce senza disperdere il calore, mentre le porte scorrevoli nella parete sono sempre più silenziose e fonoassorbenti. O, ancora, le finestre panoramiche di grandi dimensioni possono essere traslate con un semplice telecomando e quando ne dimentichiamo una aperta ci pensa l’app dello smartphone a rimediare.
Sicurezza e luminosità
Le nuove porte blindate riescono a garantire la massima sicurezza anche senza bisogno di uno spessore eccessivo e permettono al tempo stesso di raggiungere un ottimo livello di isolamento. Stesso discorso anche per le finestre, con cerniere saldissime, nottolini che vanificano i tentativi di estrazione con una leva, rostri antiscasso e vetro antisfondamento. Ed è proprio quest’ultimo materiale che diventa il protagonista delle nuove soluzioni d’arredo, in tutte le sue molteplici colorazioni e finiture.

martedì 27 marzo 2018

Marina di Montemarciano, Appezzamento di terreno di 1 ha in bellissima posizione con vista mare

Marina di Montemarciano
In bellissima posizione con vista mare ed un suggestivo viale d’ingresso alberato. Appezzamento di terreno di 1 ha con progetto già elaborato per costruire una villetta di 150 mq. su un rudere presente nella proprietà.
La corte, completamente recintata, è arricchita da numerose piante tra cui alberi di olivo, pini, gelsi e un piccolo vigneto.
Facilmente raggiungibile e non troppo isolata.
Soluzione esclusiva di autentico fascino.
TMM 1521  euro 200.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

lunedì 26 marzo 2018

A pochi km da Jesi, Appartamento indipendente di 105 mq. con ampia taverna abitabile e giardino esclusivo di 120 mq.

Scorcelletti
Appartamento indipendente di 105 mq. situato al piano terra.
Di recente costruzione, l’immobile si presenta in ottime condizioni ed è cosi composto: Ampio soggiorno-cucina, 3 camere e due bagni entrambi con finestra.Collegata internamente all’appartamento, taverna abitabile e finita come l’appartamento dotata di riscaldamento, angolo cottura e bagno/lavanderia. Vi è inoltre la presenza di una canna fumaria con possibilità di utilizzo per camino o stufa.
Completano la proprietà garage e giardino esclusivo di 120 mq con impianto di irrigazione.
L’immobile è provvisto di videosorveglianza e sistema di allarme.
ACA 4300   euro 195.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

venerdì 23 marzo 2018

Gabella di Montemarciano, Appartamento di 115 mq. di NUOVA costruzione sito al piano terra con ingresso indipendente e giardino esclusivo

GABELLA DI MONTEMARCIANO
Di NUOVA costruzione con ingresso indipendente. Appartamento di 115 mq. sito al piano terra e  composto da: Soggiorno-cucina, 3 camere, 2 bagni e ripostiglio. Completano la proprietà: Giardino esclusivo di 285 mq., garage di 37 mq. e posto auto all’interno del residence. Soluzione ad ottima efficienza energetica con impianto di riscaldamento a pavimento. Immobile da completare con possibilità di scelta da capitolato: pavimenti, piastrelle, bagni e porte interne.
Residence "I Pini" euro 300.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

COME RENDERE ECO-FRIENDLY UNA CASA

Come rendere eco-friendly una casa
Ormai sempre più persone stanno diventando “eco-consapevoli”, rispettare il pianeta non solo contribuisce a ridurre l’inquinamento ambientale ma può aiutare anche a risparmiare denaro. Una casa eco-friendly, infatti, consente di limitare le spese relative ai consumi di energia, acqua e gas.
Cosa fare per rendere un’abitazione più sostenibile? Non è necessario stravolgere le proprie abitudini quotidiane o mettere mano alla struttura dell’immobile, occorrono solo un po’ di attenzione e di impegno.
5 consigli per migliorare l’efficienza della propria casa e renderla amica dell’ambiente:
Porre attenzione all’acqua: scegliere dei rubinetti a basso flusso sia per lavandini che per docce è un’accortezza utile per frenare i consumi d’acqua. Inoltre, al momento dell’acquisto di lavatrici e lavastoviglie, è sempre bene optare per elettrodomestici appartenenti ad alte classi energetiche che permettono un minor impiego sia di energia che di acqua.
Installare un termostato digitale intelligente: quasi il 50% del consumo energetico di un immobile è destinato al riscaldamento e al raffreddamento. Installare un cronotermostato di ultima generazione significa contenere lo spreco di energia elettrica riducendo, così, anche l’emissione di carbonio nell’ambiente. Questi dispositivi, inoltre, possono essere gestiti anche a distanza tramite smartphone o tablet.
Illuminazione ecologica: i LED hanno dei costi iniziali medio-alti ma consumano meno energia e durano più a lungo delle tradizionali lampadine a incandescenza. Dal momento che offrono notevoli risparmi sul lungo termine sono l’ideale per una “casa verde”.
Prodotti naturali per le pulizie: è possibile usare, per la maggior parte delle normali attività di pulizia, delle sostanze naturali come aceto, acido citrico da agrumi e bicarbonato di sodio. Questi sono una valida alternativa ai comuni prodotti industriali contenenti sostanze chimiche che contribuiscono ad inquinare le falde acquifere.
Isolamento adeguato: affinché una casa sia efficiente, bisogna garantire il minore spreco possibile di energia. Investire nell’isolamento termico è un ottimo modo per raggiungere questo obiettivo, una buona coibentazione, infatti, aiuta a mantenere ottimale la temperatura degli ambienti senza il rischio di incorrere in inutili sprechi. Sostituire le vecchie finestre con modelli più recenti può essere uno degli interventi utili ai fini di un corretto isolamento.
www.immobiliarebellitalia.com

giovedì 22 marzo 2018

Immerso nel verde delle colline marchigiane, Rudere su due livelli di 300 mq. con ampio terreno circostante



A 20 km da Jesi 
Nelle vicinanze di Cingoli, rudere su due livelli di 300 mq. immerso nel verde.
La proprietà è situata a due passi dal centro abitato e dispone di un terreno circostante di 9.000 mq. con piante di ulivo e querce secolari.
L’ immobile si trova in un piccolo borgo antico con caratteristiche case in pietra.
Casa della Regina   euro 54.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com

mercoledì 21 marzo 2018



Detrazioni fiscali ristrutturazione 2018, cosa fare per ottenerle

Detrazioni fiscali ristrutturazione 2018, cosa fare per ottenerle
L' Agenzia delle Entrate ha appena pubblicato la guida al bonus edilizia 2018 che contiene tutte le informazioni utili per usufruire anche quest'anno delle detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione del proprio immobile. Vediamo quali sono gli adempimenti previsti per richiedere le agevolazioni.
Come stabilito dalla legge di Stabilità di quest'anno, fino al 31 dicembre 2018 è previsto una detrazione del 50% per un tetto massimo di 96mila euro per ciascuna unità immobiliare. La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo, nell'anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi.
1) Comunicazione azienda sanitaria locale ristrutturazione
Nei casi previsti dalla legge, è obbligatorio inviare una comunicazione preventiva all'Asl che contenga le seguenti informazioni:

generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi 
natura dell'intervento da realizzare 
dati identificativi dell'impresa che ha eseguito i lavoro con esplicita assunzione di responsabilità, da parte della medesima, in ordine al rispetto degli obligghi posti dalla vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro e contribuzione 
data di inizio dell'intervento di recupero.
2) Comunicazione Enea 2018
Per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi, la legge di bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.
3) Pagamento lavori ristrutturazione
Per fruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale (anche “on line”), da cui risultino:
causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)
codice fiscale del beneficiario della detrazione
codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.
Le spese che non è possibile pagare con bonifico (per esempio, oneri di urbanizzazione, diritti per concessioni, autorizzazioni e denunce di inizio lavori, ritenute fiscali sugli onorari dei professionisti, imposte di bollo) possono essere assolte con altre modalità. Quando vi sono più soggetti che sostengono la spesa e tutti intendono fruire della detrazione, il bonifico deve riportare il numero di codice fiscale delle persone interessate al beneficio. Per gli interventi realizzati sulle parti comuni condominiali, oltre al codice fiscale del condominio è necessario indicare quello dell’amministratore o di altro condomino che effettua il pagamento.
4) Spese di ristrutturazione dichiarazione dei redditi
Bisogna indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile e, se i lavori sono effettuati dal detentore, gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo e gli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.
www.immobiliarebellitalia.com 

martedì 20 marzo 2018

In posizione centrale, Soluzione cielo-terra indipendente di 75 mq.

JESI ( Centro Storico)
Cielo-terra indipendente di 75 mq. in ottime condizioni.
L’immobile si sviluppa su due piani, il primo ospita: Soggiorno-cucina, camera matrimoniale e un bagno con box doccia e finestra. Dal soggiorno tramite scala si accede al piano superiore dove si trova una seconda camera matrimoniale particolarmente luminosa ed un terrazzino con suggestivo panorama sul centro storico.
AJE 3116   euro 85.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

lunedì 19 marzo 2018

I robot che rivoluzioneranno le nostre case sono già realtà

I robot che rivoluzioneranno le nostre case sono già realtà
Robot e assistenti virtuali in grado di azionare il forno, suggerirci ricette e pulire i vetri non sono più oggetti di fantascienza bensì optional a nostra disposizione e integrati in quasi tutti gli elettrodomestici di ultima generazione. Le novità tecnologiche per la casa, in attesa del Salone del mobile di Milano ad aprile, arrivano dagli Stati Uniti e sono state descritte in un recente articolo del Sole 24 ore.
Un maggiordomo virtuale
Molte innovazioni riguardano la cucina, a partire da LG Electronics CLOi, un piccolo robot in grado di interagire con il forno, il frigo, la cappa e persino il frullino, ai quali trasmetterà gli ordini che a nostra volta avremo impartito a lui, o Gourmia, una linea di apparecchi di cottura dotati di Google Assistant, che attraverso la telecamera invia immagini del cibo per controllare come procede la preparazione. I robot domestici, inoltre, non interagiscono soltanto con noi ma anche con il web: saranno infatti i social network a suggerire loro continuamente nuove ricette e preparazioni che permettano di mantenere le proprietà organolettiche degli alimenti. E che la salute sia un tema importante lo si capisce anche dal numero di apparecchiature pensate per garantirla, come per esempio Dietsensor, uno scanner che analizza l’alimento e indica la quantità di glucidi, grassi, proteine e calorie, o il detector ITRI Technologies, che rileva la presenza di pesticidi e suggerisce i tempi necessari per rimuoverli.
Sempre più specializzati anche i robot per le pulizie
Winbot di Ecovacs, il robot che lava i vetri muovendosi in autonomia senza rischio di cadere, Foldimate, che non solo stira, ma piega anche le camicie e Botvac7, il quale lava i pavimenti e poi invia al proprietario le immagini della casa, segnalando eventuali ostacoli incontrati durante l’operazione: sono solo alcuni degli assistenti dedicati alla pulizia che a breve entreranno nelle nostre abitazioni, garantendo igiene e sicurezza.
www.immobiliarebellitalia.com

Nel cuore del centro storico di Jesi, Appartamento di 40 mq. completamente ristrutturato


JESI (centro storico)
Al 2° piano di un piccolo palazzo di soli tre condomini, Appartamento di 40 mq. completamente ristrutturato. L’immobile è composto da: Soggiorno con angolo cottura e armadio a muro per lavatrice e caldaia, camera matrimoniale e bagno.
Comodo parcheggio e possibilità di acquistare una cantina.
AJE 2148 - euro 55.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

venerdì 16 marzo 2018

Nelle vicinanze di Jesi, in posizione tranquilla, Casa singola di 220 mq. con corte esclusiva

A 20 km da Jesi
In posizione tranquilla e a pochi passi dal centro di un piccolo paese, Casa singola di 220 mq.
Primo piano composto da: Soggiorno, cucina con cucinino, tre camere, un bagno e una terrazza. Piano terra composto da: Tre locali adibiti a magazzino, ripostiglio e ampio garage. Completa la proprietà una soffitta. La soluzione è completamente recintata e dotata di cancello.
Casa Serena  euro 98.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

mercoledì 14 marzo 2018

Senigallia, in prima fila Lungomare Mameli, splendido Appartamento indipendente di 62 mq. con panoramica terrazza vista mare

SENIGALLIA (Lungomare Mameli)
In prima fila Lungomare Mameli, in piccolo complesso edilizio di NUOVA costruzione, Appartamento di pregio indipendente di 62 mq. Sito al primo piano, è composto da: Soggiorno-cucina, camera matrimoniale, cameretta, bagno e ripostiglio. Completano la proprietà: Due terrazze con incantevole vista mare, rispettivamente di 20 e 50 mq., e posto auto interno. Realizzato in ottima efficienza energetica ed alta qualità tecnologica. Impianto radiante a pavimento caldo/freddo.
Soluzione compresa di arredo.
ASE 3150 - trattativa privata
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com

Jesi, a due passi da Corso Matteotti, Loft ristrutturato di 160 mq. con suggestivo soppalco

JESI (zona Corso Matteotti)
A due passi dal Corso, Loft ristrutturato di 160 mq. da completare.
La soluzione immobiliare prevede al piano terra un ampio open space zona giorno e bagno ed un suggestivo soppalco con due camere matrimoniali e secondo bagno. Possibilità di realizzare la terza camera. Ottime finiture con impianto di riscaldamento a terra.
Completano la proprietà ampio garage, una piccola corte esclusiva e una dependance dotata di bagno.
AJE 5216  euro 330.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

lunedì 12 marzo 2018

Sei in regola con il catasto? Ecco quando la variazione catastale è obbligatoria


Sei in regola con il catasto? Ecco quando la variazione catastale è obbligatoria
La nostra casa è in regola con il catasto quando sia le planimetrie catastali che la descrizione dell’unità immobiliare presenti nella banca dati dell’Agenzia del Territorio corrispondono alla realtà e coincidono con quanto presente in Comune. La regolarità catastale è indispensabile per pagare correttamente l’IMU e ricordiamo che sono previste sanzioni e vincoli nella compravendita delle abitazioni irregolari. Ecco quindi sei casi base che richiedono la presentazione della pratica catastale.
La regola generale
Occorre depositare la variazione al Catasto Edilizio Urbano entro trenta giorni dalla fine lavori ogni volta che le modifiche alla casa comportano una variazione della rendita catastale, basata sul numero dei vani e sulle caratteristiche dell’abitazione. Sicuramente occorre presentare la dichiarazione in catasto per tutte le nuove costruzioni, quando si demoliscono edifici esistenti e quando si migliorano impianti o finiture che comportino un aumento della rendita catastale indipendentemente dal tipo di pratica presentata in Comune. Vediamo insieme sei casi ricorrenti nei quali è necessario richiedere la variazione catastale.
1. Realizzazione dell’open space
In un progetto di ristrutturazione capita spesso di prevedere l’accorpamento dei vani cucina, soggiorno e corridoio per ricavare un moderno open space. In questo caso è necessario denunciare all’Agenzia del Territorio la modifica della planimetria dell’abitazione affinché ci sia corrispondenza tra lo stato effettivo e la documentazione in banca dati anche se il numero complessivo di vani potrebbe non diminuire se l’open space è molto ampio in relazione alla parametrazione catastale.
2. Costruzione di cabina armadio in muratura
Anche nel caso si ricavi una cabina armadio in muratura all’interno della camera è necessario presentare la variazione catastale perché si aggiunge uno spazio separato in più rispetto alla casa. La cabina armadio pesa sul numero dei vani catastali come un terzo di vano per cui si potrebbe avere un aumento della rendita oltre che una variazione della pianta. Nel caso di realizzazione di cabine armadio in cartongesso o legno invece è da valutare bene, in relazione a tipologia e dimensioni, per capire se è dovuta la variazione o meno anche se nella prassi si tende oggi a indicarle in planimetria.
3. Attrezzare il bagno secondario
Come la realizzazione della cabina armadio anche ricavare un secondo bagno comporta l’aumento di un terzo di vano della rendita catastale, a meno che non si tratti del solo rifacimento del bagno esistente, già presente in catasto e senza modifiche alla posizione e alla dimensione delle porte e delle finestre.
4. Recuperare il sottotetto
Recuperare la soffitta per trasformarla in una mansarda accogliente è di fatto un ampliamento dell’abitazione che comporta per certo un aumento della rendita catastale perché la soffitta ha una rendita inferiore rispetto agli spazi destinati a civile abitazione. Da tenere a mente che eventuali porzioni di sottotetto con altezza inferiore a 150 cm non incidono sul valore catastale.
5. Montare la veranda
La chiusura di spazi tramite il semplice montaggio di infissi vetrati per ricavare una veranda abitabile o un giardino di invernocomporta comunque un aumento della rendita catastale, con presentazione della variazione, perché si amplia il volume dell’abitazione. Il peso di questo aumento di numero dei vani, però, dipende dalla destinazione d’uso. Se questo spazio è utilizzato come prolungamento della casa per ricavare un salotto o uno studio è da inserire nei vani principali mentre se è adibito a serra o giardino d’inverno è da censire come vano accessorio secondario, con rendita inferiore.
6. Recuperare un’abitazione rurale
Se avete in progetto di recuperare una vecchia abitazione rurale, ossia la ex casa di un agricoltore vero e proprio, accertatevi che il fabbricato sia stato correttamente censito al Catasto Edilizio Urbano e deruralizzato in Comune, con pagamento dei relativi oneri. Questo tipo di irregolarità catastale è assai diffusa nonostante il Decreto Legge 201/2011, cosiddetto “salva Italia”, avesse concesso di sanare senza sanzioni il mancato censimento dei fabbricati rurali entro il 30 novembre 2012.
Conclusione
Valutare quando è necessaria la variazione catastale non è scontato perché alcuni lavori che ci appaiono banali, come il montaggio della veranda, o addirittura in assenza di opere edilizie, come nel caso della deruralizzazione, occorre presentare la variazione all’Agenzia del Territorio entro trenta giorni dall’avvenuta modifica. Non fatevi quindi trovare impreparati e fatevi spiegare le procedure da eseguire da un tecnico iscritto all’Albo o Collegio professionale. 

In zona residenziale e ben servita, Appartamento di 130 mq. completamente ristrutturato

JESI ( Zona Gramsci)
In posizione residenziale e ben servita, Appartamento di 130 mq. completamente ristrutturato, posto al secondo piano è così suddiviso: Ingresso, zona living, ampio soggiorno-cucina con balcone, zona pranzo con ampie finestre su entrambi i lati con panoramico affaccio sul parco circostante,  tre camere di cui una dotata di cabina armadio e bagno interno, secondo bagno, ripostiglio/lavanderia.
Finiture di pregio, pavimentazioni in parquet e/o gres porcellanato e termoautonomo.
Completano la proprietà posto auto, con possibilità di acquisto di un garage privato ad euro 20.000
AJE 4292  euro 250.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

giovedì 8 marzo 2018

Come arredare un appartamento con le piante

 
Come arredare un appartamento con le piante
La vita in una grande città offre molte occasioni, anche se  spesso il prezzo da pagare è un ridotto contatto con la natura.
Certo, se gli spazi cittadini non offrono polmoni verdi, questo non vuol dire che si debba rinunciare del tutto alla natura, anche in casa. La soluzione può essere, infatti, optare per le piante da appartamento che, introdotte all’interno di un’abitazione, rigenerano l’aria, aiutano a contrastare la ormai massiccia presenza di onde elettromagnetiche provenienti dai dispositivi tecnologi e arredano con stile.
Se si vogliono rinnovare gli interni della propria abitazione, inserire delle piante nell’appartamento riuscirà a donare un piacevole senso di freschezza. Una parete spoglia può essere decorata servendosi di piante di varie dimensioni, basterà dislocarle sui mobili già presenti o fissare delle mensole al muro dove appoggiarle. Le piante sono l’ideale anche per chi ama uno stile più minimal e non vuole appesantire la casa con un eccesso di mobilio, in quanto riescono ad arredare gli spazi senza soffocare l’ambiente.
Tre piante adatte alla vita in appartamento
Lo Spathiphyllum conosciuto anche con il nome Giglio della pace riduce molto le tossine presenti nell’aria e non ha bisogno di luce diretta.
La Sansevieria o pianta serpente è perfetta per gli appartamenti e se viene posta in camera da letto migliora la qualità del sonno. È tecnicamente una succulenta, quindi non ha bisogno di molta acqua né di molta luce.
I bonsai, invece, sono delle vere opere d’arte che arredano con grande eleganza e semplicità e necessitano di cure limitate e poca acqua

Montignano. Soluzioni indipendenti di NUOVA costruzione in spendida posizione con incantevole vista mare.

MONTIGNANO
In splendida posizione con incantevole vista mare, Soluzioni indipendenti di NUOVA costruzione. Villette a schiera di 130 mq. ca. con ampio giardino e splendido solarium con vista panoramica. Realizzati in ottima efficienza energetica ed alta qualità tecnologica. Finiture di pregio.
KSE 4230    euro 290.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

mercoledì 7 marzo 2018

Cinque consigli per risparmiare sulla bolletta elettrica ( e salvaguardare l'ambiente)

Cinque consigli per risparmiare sulla bolletta elettrica ( e salvaguardare l'ambiente)
Il risparmio energetico in casa serve per due cose molto importanti: salvaguardare l’ambiente e combattere il cambiamento climatico, ma anche aiutare l’economia familiare. Con alcuni semplici gesti e con alcune abitudini è possibile ridurre il carico di carbonio nell’aria e il consumo di energia nella propria abitazione.Da Tiko, azienda “proptech” specializzata nell’acquisto di case in breve tempo e risparmio sulle pratiche burocratiche, ecco alcuni semplici consigli per ridurre il consumo energetico a casa.  
Investire sulle lampadine a LED, a basso consumo. Le lampadine a LED consumano il 22% in meno rispetto alle lampadine classiche e l’80% in meno rispetto alle lampadine a incandescenza. Tra i grandi vantaggi spicca quello di adattarsi a qualsiasi tipo di lampada e la durata media è di oltre 10 anni. Il loro
costo è un po’ più elevato, ma in prospettiva consentono di risparmiare.
Non tenere accesi o in stand by i dispositivi elettronici se non vengono utilizzati. Non c’è alcun beneficio, né per l’economia né per l’ambiente, nell’avere un dispositivo elettronico acceso o in stand-by se non lo si usa. Inoltre, l’utilizzo di qualsiasi dispositivo in “modalità risparmio” significa fino al 12% del consumo annuale dell’apparecchio.
Controllare periodicamente la manutenzione della caldaia. Effettuare una manutenzione regolare della caldaia non solo serve ad evitare che si rovini prima del tempo, ma anche a risparmiare energia e denaro. Se si dispone di una vecchia caldaia, conviene sostituirla con una nuova.
Utilizzare gli elettrodomestici con l’etichetta energetica A +++ e usarli moderatamente. L’etichetta energetica A +++ indica che l’apparecchio è un dispositivo di consumo minimo o a basso consumo. I dispositivi con questa catalogazione costano di più, ma a lungo termine consentono di risparmiare: quando si consuma meno energia, si spende meno di luce, il che ha anche un effetto positivo sull’economia domestica.
Non eccedere con il riscaldamento o l’aria condizionata. E’ importante mantenere una temperatura equilibrata sia in inverno che in estate. La differenza di temperatura tra l’esterno e l’interno di solito è significativa, quindi è essenziale regolare la caldaia o il condizionatore per non spendere più energia e migliorare l’efficienza degli apparecchi.

martedì 6 marzo 2018

Jesi (zona Gramsci), a due passi dal centro e da scuole e servizi, Appartamento completamente ristrutturato

JESI (zona Gramsci)
Appartamento in zona centrale e residenziale, in posizione tranquilla, posto al terzo piano di una piccola palazzina, completamente ed egregiamente ristrutturato, a due passi dal centro e da scuole e servizi; composto da sala/cucina, due camere, 1 bagno e garage esterno.
Classe energetica G. Indice di prestazione energetica: 132,5 Kwh/mq. anno
AJE 3101 – euro 164.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

Il settore delle case vacanza riscuote sempre maggiore successo

Il settore delle case vacanza riscuote sempre maggiore successo
CaseVacanza.it ha calcolato che nel corso del 2017 la domanda di affitti turistici in Italia ha incrementato il suo volume del 10% rispetto all’anno precedente. E sono cresciuti anche dell’8% i proprietari che hanno deciso di sfruttare questa opportunità per i propri immobili. Le previsioni per il 2018? Altrettanto rosee, a detta di Francesco Lorenzani, Amministratore Delegato di Feries: «Solo sul nostro portale abbiamo stimato che il giro d’affari generato dalle case vacanza nel 2018 sarà di 115 milioni di euro, il 15% in più rispetto all’anno scorso».
Anche i prezzi sono in crescita
A seguito dell’introduzione della cedolare secca anche per i soggiorni brevi e dato l’aumento della domanda, con una spesa media di 630 euro per circa 9 giorni CaseVacanza.it ha calcolato un aumento del prezzo pari al 5%. Ma questo non ha spaventato i turisti italiani né quelli stranieri, che sempre di più scelgono di trascorrere le loro vacanze in una casa in affitto nel Bel Paese.
Centro e sud le regioni più richieste
Quasi la metà degli annunci presenti sul portale riguardano tre regioni, giustamente famose in tutto il mondo per le loro bellezze: la Toscana, la Sicilia e la Puglia. E al loro interno, le province più richieste sono quelle di Lecce, Rimini e Grosseto.
Chi sono i proprietari?
Il proprietario tipo che sceglie questa forma di investimento per la propria casa ha meno di 50 anni (1 su 4 ne ha addirittura meno di 40) e preferisce muoversi senza passare tramite agenzie o altri professionisti del settore. Quanto al genere, c’è ancora una leggera predominanza di uomini rispetto alle donne: 55% contro 45%.
www.immobiliarebellitalia.com

lunedì 5 marzo 2018

Montignano, Appartamento di 95 mq. in bellissima posizione panoramica con vista mare


MONTIGNANO
In bella posizione panoramica con vista mare, Appartamento di 95 mq. sito al secondo piano di un piccolo palazzo con ascensore. Composto da: Sala, cucina abitabile, due camere, di cui una con balcone vista mare e bagno con finestra e vasca. Completa la proprietà: Ampio garage con finestra.
ASE 3175 – euro 150.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

venerdì 2 marzo 2018

Bonus mobili, spese trasporto e montaggio rientrano nelle detrazioni?

Bonus mobili, spese trasporto e montaggio rientrano nelle detrazioni?
 Anche le spese di trasporto e montaggio dei beni acquistati con il bonus mobili rientrano nelle agevolazioni? A rispondere a questo quesito è l'Agenzia delle Entrate nella rivista telematica Fisco Oggi.
Secondo la circolare n 29/E del 18 settembre 2013, anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati rientrano nelle agevolazioni del cosiddetto "bonus mobili". Per tale ragione anche i pagamenti di queste ultime devono essere effettuati con bonifico o carta di debito o credito. Non è consentito il pagamento tramite assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.
www.immobiliarebellitalia.com

Jesi, in posizione centrale, Appartamento di 115 mq. in buone condizioni interne

JESI (zona centro)
In zona centrale, ma in tranquillo contesto appartamento di 115 mq. in buone condizioni interne composto da: Soggiorno con balcone, cucina abitabile con camino, 2 camere matrimoniali, 1 studio e 2 bagni. Completano la proprietà: Garage di 22 mq. e 2 posti auto.
Classe Energetica: F. Indice di prestazione energetica: <132,5 KWh/mq. anno.
AJE 5200 –Euro 180.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 
 

giovedì 1 marzo 2018

Castelplanio. Appartamento mansardato recentemente ristrutturato di 80 mq.

CASTELPLANIO
Appartamento mansardato recentemente ristrutturato di 80 mq. più ulteriore metratura grezza utilizzabile come ripostiglio. Situata al quarto ed ultimo piano la soluzione è composta da: Ingresso, ampia sala con camino, angolo cottura, 2 camere matrimoniali, bagno con balconcino. Completano la proprietà un piccolo giardino e un box auto.
ACA 3120    euro 150.000
Per maggiori informazioni vi invitiamo a telefonare al numero 0731.206860
www.immobiliarebellitalia.com 

Permessi per lavori in casa: al via un piano di liberalizzazione

Permessi per lavori in casa: al via un piano di liberalizzazione
Quante volte abbiamo pensato di sostituire i vecchi infissi o di dare una rimodernata al bagno, ma poi l’idea di presentare la documentazione in Comune, con l’inevitabile coda annessa, ci ha fatto desistere? A breve, tutta la burocrazia legata ai lavori in casa sarà solo un vago ricordo. Sta infatti per essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il “Glossario dell’edilizia libera”, ovvero un elenco di 58 interventi completamente liberalizzati.
Una norma con valore nazionale
La lista dei lavori di manutenzione e degli interventi edilizi che potranno essere realizzati senza la necessità di presentare comunicazioni di inizio lavori o progetti tecnici avrà valore su tutto il territorio nazionale: quindi i Comuni non potranno più imporre norme restrittive come hanno fatto in passato, specie per quanto riguarda la realizzazione di controsoffitti e l’installazione di grate alle finestre.
Lavori interni ed esterni
L’elenco comprende tutti gli interventi che non incidono sulla pianta dell’appartamento: quindi, per esempio, il rifacimento dei bagni, il cambio degli infissi e la sostituzione di parapetti e ringhiere. Per quanto riguarda l’esterno degli edifici, saranno liberalizzati i lavori sugli intonaci e sugli elementi decorativi, ma anche la sostituzione di grondaie e pluviali. Chi ha poi la fortuna di possedere un giardino, non dovrà più ricorrere alle scartoffie prima di installare tende, gazebo (purché si tratti di strutture mobili e non ancorate stabilmente al suolo) e stalli per le bici, ma nemmeno prima di costruire barbecue in muratura, ripostigli o cucce.
Stop alle barriere architettoniche
Nell’ottica dello snellimento delle procedure, non poteva mancare l’attenzione verso un problema molto diffuso nel nostro Paese: le barriere architettoniche. D’ora in poi, tutti gli interventi finalizzati al loro abbattimento (a patto che siano all’interno degli edifici e che non incidano sulla struttura portante) saranno a loro volta liberalizzati.
Impianti per il risparmio energetico
Lo stesso discorso vale anche per pannelli solari, fotovoltaici, pompe di calore, condizionatori e “cappotto termico”: si potranno installare senza necessità di comunicare l’inizio dei lavori, almeno per gli stabili al di fuori dei centri storici. E così anche per la realizzazione di comignoli per le nuove caldaie e per tutti gli interventi di messa a norma per lo smaltimento dei fumi.
www.immobiliarebellitalia.com